Si parla da tempo in Italia dell'alta definizione anche sul digitale terrestre e dello standard di trasmissione che verrà utilizzato per diffondere il segnale. Logica vorrebbe che, così come per il satellite è ormai grandemente utilizzato il DVB-S2 che consente un notevole risprmio di banda, anche sul DTT venisse utilizzato per lo stesso motivo il DVB-T2. Solo che al momento il T2 sembra ancora in fase di sperimentazione e oltretutto non particolare intensa in Italia, se è vero che finora test sono stati annunciati solo in Gran Bretagna da parte della BBC (digital-sat del 22.10.2008) e dall'emittente pubblica serba che ha annunciato per il 2012 la sicura partenza dell'HDTV sul DTT con tale standard di trasmissione (digital-sat del 26.5.2009).

Ora però gli amici e colleghi della testata specializzata spagnola Tele Digital y Satèlite Infos (che ringraziamo) hanno rivelato la commercializzazione entro pochi giorni del primo modello consumer di ricevitore per il DTT dotato di tuner DVB-T2. Si tratta del MVision T2, un ricevitore zapper di piccole dimensioni e di piccolo prezzo, annunciato intorno alle 39 euro. Il MVision T2, che sarà recensito e testato sul prossimo numero della rivista spagnola, non è un ricevitore in alta definizione ed appare, più che un modello destinato alla ampia commercializzazione, un modello "beta" destinato a fare da apripista per i successivi più completi modelli HDTV su cui il tuner T2 verrà installato. La MVision, azienda spagnola con base ad Ajalvir (Madrid), ha già nel suo parco ricevitori un modello HDTV Combo Sat + Dtt, il MVision HD200 Combo.